alessandro.sgamma@gmail.com

Quattro assi

Quattro assi

Condividi Quattro assi, nell’assolata Bologna dell’agosto 1980, quattro fratelli dovranno giocarsi la casa a Poker per decidere a chi andrà l’eredità   Quattro assi, nell’assolata Bologna dell’agosto 1980, quattro fratelli dovranno giocarsi la casa a Poker per decidere a chi andrà l’eredità, per volere della mamma scomparsa qualche giorno prima. Scritto da Alessandro Sgamma, registrato …

Quattro assi Leggi altro »

Fotografie

Fotografie: poesia di Arturo Di Tullio. Voce di Alessandro Sgamma

Condividi Fotografie, poesia scritta da Arturo Di Tullio, narrata da Alessandro Sgamma. Un testo struggente vivo di malinconia e dolci memorie   Fotografie, poesia scritta da Arturo Di Tullio, narrata da Alessandro Sgamma. Un testo struggente vivo di malinconia e dolci memorie. L’attore e regista Arturo Di Tullio ci regala un momento di profonda malinconia …

Fotografie: poesia di Arturo Di Tullio. Voce di Alessandro Sgamma Leggi altro »

Odio

Odio, specchio di una società malata: il gusto del giudizio che genera mostri

Condividi  Odio, specchio di una società malata, quando il gusto del giudizio diventa un’arma pericolosa che genera mostri ed uccide le anime Odio, un sentimento umano, lo specchio di una società malata con il gusto del giudizio che molto spesso diventa un’arma pericolosa che genera mostri ed uccide le anime. Un demone subdolo che …

Odio, specchio di una società malata: il gusto del giudizio che genera mostri Leggi altro »

Il grillo parlante: storia di Alan alle prese con le solitudini domenicali

Condividi Il grillo parlante, storia di un personaggio solitario alle prese con il buio dentro di una domenica pomeriggio d’inverno, tra sogni e calamità impetuose   LEGGI ANCHE: UN DI CI TROVEREMO A SETTEMBRE   Il grillo parlante, storia di un personaggio solitario alle prese con il buio dentro di una domenica pomeriggio d’inverno, tra …

Il grillo parlante: storia di Alan alle prese con le solitudini domenicali Leggi altro »

Undici settembre: poesia dedicata alla tragedia che cambiò il mondo

Condividi  Undici settembre, poesia dedicata alla tragedia che cambiò il mondo e che scosse le coscienze al punto da invertire ogni prospettiva   Undici settembre, quel giorno di diciannove anni fa mi trovavo a casa come ogni pomeriggio dopo la scuola. Erano circa le 15 quando arrivò la notizia che lì per lì mi …

Undici settembre: poesia dedicata alla tragedia che cambiò il mondo Leggi altro »

Sonno notturno

Sonno notturno: poesia dedicata alle profondità della notte

Condividi Sonno notturno, poesia dedicata alla notte, all’oscurità e alla profondità delle ore più buie e silenzione. Lente come lo scorrere incessante del tempo Sonno notturno, una poesia che riporta alla pace e alla quiete della notte, dove tutto si ferma per fare spazio al sogno, al contatto umano con le figure della nostre mente. …

Sonno notturno: poesia dedicata alle profondità della notte Leggi altro »

Parlare in pubblico

Parlare in pubblico: come trasformare un incubo in un sogno ad occhi aperti

Condividi Parlare in pubblico, come trasformare un incubo in un sogno ad occhi aperti, un viaggio evolutivo e comunicativo alla scoperta di noi stessi   Parlare in pubblico? Quanto mi piacerebbe…ma…no…non fa per me! Quante volte hai confidato questo timore ad un amico o ad un conoscente? Magari semplicemente di fronte ad una birra, la …

Parlare in pubblico: come trasformare un incubo in un sogno ad occhi aperti Leggi altro »